BLOG

 
rating mcc

Pmi : un simulatore per il rating

04 Set 2018, by YOUR SOLUTION in MCC, medio credito centrale, rating mcc, sabatini, sabtini ter, Uncategorized

Pmi, un simulatore per il rating della Sabatini ter

Contatti  0372.20405   info@your-solution.it

Una bussola per effettuare simulazioni dirette alla verifica dell’ammissibilità di un’impresa alla garanzia del fondo pmi, sulla base del nuovo modello di rating.
L’azienda, attraverso un simulatore, può verificare l’ammissibilità alle «operazioni Sabatini ter»

Una bussola per effettuare simulazioni dirette alla verifica dell’ammissibilità di un’impresa alla garanzia del fondo pmi, sulla base del nuovo modello di rating.

L’azienda, attraverso un simulatore, potrà compilare tutte le aree informative previste dal modello di rating:

– il modulo economico finanziario;

– il modulo andamentale;

– il blocco informativo relativo alla presenza di atti e eventi pregiudizievoli.

Oggi, il modello di rating è utilizzato per verificare l’ammissibilità delle imprese esclusivamente con riferimento alle «operazioni Sabatini-ter».

Successivamente, il modello di rating sarà adottato per la valutazione di tutte le richieste di ammissione per le quali sia prevista la valutazione dei dati contabili degli ultimi due esercizi.

A fornire le istruzioni per le imprese, i consulenti e gli operatori che intendono accedere al portale di rating per eventuali simulazioni è una guida del MedioCredito centrale (soggetto gestore del fondo) del 20 agosto 2018.

Accesso al portale di rating. Al portale si accede dalla home page del sito www.fondidigaranzia.it, dove è possibile richiedere l’accreditamento o effettuare il log-in se già accreditati.

Il portale è diviso in due sezioni, denominate «simulazione» e «aziende».

Nella prima sezione è possibile effettuare liberamente e salvare tutte le simulazioni che l’utente vuole eseguire.

Nella sezione aziende, invece, l’utente potrà inserire i dati di bilancio relativi a una o più aziende, per le quali si sia preventivamente autenticato.

Questi dati potranno essere successivamente utilizzati da banche e confidi (i soggetti richiedenti la garanzia) che effettuano la richiesta di ammissione al fondo. In questa sezione l’utente potrà compilare soltanto il modulo economico finanziario. I dati di bilancio importati dai soggetti richiedenti non potranno essere modificati. È dunque l’impresa che si assume l’onere di certificarne la veridicità.

Calcolo del rating. Per alimentare il calcolo del rating occorrerà inserire:

  • relativamente al modulo economico-finanziario, per i soggetti beneficiari finali che adottano il regime di contabilità ordinaria, i dati degli ultimi due bilanci approvati o quelli dei prospetti contabili sulla base dei quali sono state redatte le ultime due dichiarazioni fiscali. Per i soggetti beneficiari finali che adottano il regime di contabilità semplificata, i dati delle ultime due dichiarazioni fiscali;
  • in riferimento al modulo andamentale i dati di accordato e utilizzato del soggetto beneficiario finale, con riferimento agli ultimi sei mesi dei rischi a scadenza e dell’esposizione per cassa, forniti dalla centrale dei rischi, qualora presenti.

FONTE: ITALIAOGGI

LEAVE A COMENT